E’ possibile capire le donne?

Ciao amici, oggi al CADAMURO RISPONDE, tratterò un argomento già trattato tempo fa, ma col tempo s’ imparano cose, quindi ho altro da dire, o no?

Ciao mi chiamo Gianinfranto e volevo porti una domanda.

Per un maschio è possibile capire le donne?

Ciao Gianinfranto, questa si è una bella domanda, e tempo fa già scrissi qualcosa a riguardo, se clicchi quì troverai l’ articolo.

Se non hai coglioni di cliccare sul link, va ben ti cito l’ intro del sopralinkato link così puoi farti un idea:

“Ehi ciao, ma come posso capire le donne?

La risposta è: “cossa vuttu capir che no e se capisse lore?

AH AH AH!

Punto.”

In parole spicce nell’ articolo non facevo altro che immedesimarmi in una donna, per evidenziare alcuni punti  non immaginabili per un maschio.

Oggi il discorso è sempre quello, ma lo giro in maniera un po’ più maschilista, perchè è giusto così.

La parola chiave è: ORMONI!

Si, tutto gira attorno li.

Per i maschi è tutto più semplice, si può semplificare in testicoli pieni e testicoli vuoti, e no sta ridar, perchè è così, l’ emotività maschile è fortemente influenzata da questo fattore, hai mai notato che prima di eiaculare faresti cose assurde, e non appena sbroffi pensi: e adess?

Che sia scopare con chi non dovresti, o in luoghi non idonei, o insomma hai capito, non appena versi l’ ultima goccia del tuo succo, vedi tutto in maniera più chiara, ma ahimè a volte è tardi.

Un po’ come fare la spesa con la fame e senza la fame, mai far la spesa con la fame, perchè compreresti robe che no serve.

Bene, per le femmine questa cosa non è risolvibile con un orgasmo, perchè entrano in gioco tante altre robe, tipo durante il ciclo hanno la ritenzione idrica, e da studi scientifici hanno scoperto che questo fenomeno riguarda anche il cervello, si in poche paroe che se stagna acqua sol zervel.

So che fa ridar, ma è così, quindi ghe se raenta tut, e e va in confusion.

Me nona tempo fa a me disea sempre: Ho mal i zenocci!

 

AHAHA no dai a me disea che quei i iera i giorni del demonio.

Il fatto caro Gianinfranto è che la vita del maschio è molto semplice, pensa solo quando hai un appuntamento con una ragazza, ti fai la doccia, la barba no serve farla, te ghe da n’ accorciada al pube giusto par guadagnar chel centimetro visivo, deodorante, maietta braghe scarpe e via, ma la donna?

Ceretta gambe, ceretta ascelle, ceretta pube, baffetti, smalto, capelli, trucco, vestito, calze, scarpe e tien conto che de soito no e ha un cazzo da mettar, anca se l’ armadio el fa 80 metri quadri.

Tut sto casin e dopo noaltri in do secondi se le mettarie za a canon… Nciu nciu nciu nciu (e immagina anca un deo che fa no)

Le donne non si capiscono, si assecondano, solo con questo dimostri di averle capite.

E’ il prezzo da pagare, e comunque anca lore i fa fadiga capirne, tut dipende da chi vol capir chi, a volte no serve, a volte basta conossarse e tut fila liscio.

O anca ignorarse e annuir.

Bacioni.

 

 

Bacco Tabacco e sopratutto Venere.

Daniele Silvetri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *